Corso di perfezionamento per inviati in aree di crisi


Nel pieno spirito degli scopi statutari, la Fondazione promuove e finanzia la formazione con un corso di perfezionamento post-universitario per inviati – e non solo - in aree di crisi intitolato a Maria Grazia Cutuli. 


Il corso, realizzato con il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bologna, prevede diversi moduli, resi possibili dalla stretta collaborazione con lo Stato Maggiore del Ministero della Difesa, la Croce Rossa Italiana e il Ministero degli Affari Esteri, e si propone di far acquisire e, laddove già possedute, consolidare e accrescere - mediante una adeguata preparazione teorica e pratica - le competenze scientifiche, tecniche e professionali richieste per svolgere attività professionale in aree di crisi nella maggiore sicurezza possibile e per gestire i rapporti tra media, istituzioni dello Stato e attori non statali.


Si rivolge a:
Specialista di politiche internazionali, politiche strategiche, global governance;
Giornalista/reporter/corrispondente inviato nelle aree di guerra e nei teatri di crisi;
Reporter/consultant di affari internazionali;
Coordinatore/mediatore dei rapporti tra organizzazioni complesse (nazionali, internazionali e sovranazionali) e opinione pubblica nelle aree di crisi e/o nei teatri di guerre civili.


Il corso, dalla durata di circa tre mesi, si svolge principalmente fra Roma e Bologna e prevede anche una trasferta in un teatro operativo estero ed esercitazioni pratiche presso strutture addestrative della Difesa in Italia.


E' accreditato presso l'Ordine dei Giornalisti e dà diritto all'acquisizione di crediti formativi professionali.


Il bando è disponibile sul sito dell’Università di Bologna.