dalle Conversazioni EsterE ai Racconti di Guerra - Edizione 2017

 

Gli Incontri e il Premio

 

"Le Conversazioni EsterE sono nate per parlare di Esteri. E per ricordare Maria Grazia Cutuli.

 

Il nostro pullmino è partito a giugno da Londra in direzione Parigi, tra Brexit e Macron; si è spostato a Berlino per riflettere sul potere infinito di Angela Merkel; è passato da Roma a Tripoli discutendo di migranti; lo abbiamo infine lasciato tra Washington e Mosca a caccia di fantasmi da guerra fredda. Siamo così arrivate a novembre e a quella data – il 19 – che ci riporta tutti in Afghanistan dove nel 2001 l’inviata del Corriere della Sera venne assassinata con altri tre colleghi.


Per noi delle Conversazioni, novembre è il più importante dei mesi.

Consegneremo il Premio Cutuli 2017 a Jenan Moussa, una reporter che ci ha colpito per il suo incrocio di passione e competenza.


E nel frattempo ci incontreremo lungo i confini che segnano il nostro tempo.
Dal 15 al 19 novembre discuteremo di fake news e di nucleare, di Turchia e Catalogna, di Medio Oriente, di Messico. Andremo là dove la terra brucia, come Maria Grazia amava fare, armata soltanto del desiderio di raccontare le persone e le retrovie delle notizie. Saranno con noi scrittori e analisti, italiani e stranieri.

A moderare ritroverete assieme alle nostre giornaliste le colleghe di Foglio, Fondazione Oasis, Radio Popolare e Studio. Un gruppo che, da un’idea del Corriere, ha messo in comune professionalità e conoscenze per costruire una riflessione aperta alle idee e alle storie.

 

E’ un viaggio che continua, state con noi."


(Barbara Stefanelli, Vice direttrice vicaria del Corriere della Sera)

 

 

Jenan Moussa: classe 1986, reporter inviata della Arabic Al Aan TV, nella sua carriera ha seguito con particolare talento e passione la primavera araba e i recenti rivolgimenti in Medioriente, portando alla ribalta anche le difficili tematiche dell’essere una donna reporter di guerra in territori estremamente complessi anche dal punto di vista civile e dei diritti umani. La sua attività l’ha portata dai campi rifugiati somali in Kenia al compound di Osama bin Laden in Pakistan. Ha seguito l’attacco francese in Mali per contrastare AlQaeda e dalla Birmania la tragica situazione dei musulmani di etnia Rohingya. Infine è stata la prima e unica reporter in Libia ad ottenere le immagini di sepoltura dell'ex dittatore Muamar Ghadaffi. Molti dei suoi servizi sono stati raccolti da media internazionali come ABC, Reuters o la BBC.

 

Scarica il programma 2017

 

 

Racconti di Guerra - Edizione 2016

 

Nel 2016, a 15 anni dalla morte dell’inviata del Corriere Maria Grazia Cutuli in Afghanistan, su iniziativa di Fondazione Maria Grazia Cutuli, Fondazione Corriere e Istituto di Studi di Politica Internazionale, nasce «Racconti di guerra», sabato 19 e domenica 20 novembre a Milano, due giornate per provare a comprendere le crisi contemporanee attraverso giornalismo, fiction, fotografia, nuovi linguaggi, all’interno del programma di BookCity.

 

Ci saranno Roberto Saviano e BernardHenri Lévy a confronto sulla propaganda dell’Isis e le immagini di violenza dal Medio Oriente; ci sarà la scrittrice Melania Mazzucco a interrogarsi sulla letteratura e i conflitti e ci sarà anche il premio Strega Edoardo Albinati che ritorna sulla sua esperienza a Kabul; ci saranno reporter del Corriere della Sera con la collega del Sunday Times Christina Lamb, le fotografe Isabella Balena e Francesca Volpi, l’artista di Gaza Nidaa Badwan, gli attori dell’Atir Teatro Ringhiera che daranno voce alle vittime dei naufragi nel Mediterraneo.

 

Scarica il Programma 2016