Pubblicazione della graphic novel “Maria Grazia Cutuli. Dove la terra brucia” edita da Rizzoli Lizard, di Paola Cannatella e Giuseppe Galeani

Nel ottobre del 2011 è stata pubblicata la graphic novel “Maria Grazia Cutuli. Dove la terra brucia” edita da Rizzoli Lizard, di Paola Cannatella e Giuseppe Galeani. Il Progetto è stato realizzato grazie al contributo della Fondazione Cutuli che ha collaborato con gli autori e le strutture di Rcs, e insieme alla famiglia Cutuli che attraverso l’archivio e i ricordi di Maria Grazia ha fornito le fonti per il lavoro di ricerca.

Il 19 novembre 2001 scompare una delle voci più appassionate dell’informazione italiana, esempio illustre di quel “giornalismo differente” che ha rivoluzionato la notizia, oltrepassando la linea di confine tra l’essere spettatore e il diventare autentico testimone delle tragedie umane.

Dove la terra brucia racconta la donna e la reporter Maria Grazia, donando nuova vita alle sue stesse parole, quelle apparse negli articoli che l’hanno resa celebre, ma anche quelle conservate nei suoi diari più intimi.

Un efficace esempio di graphic journalism tutto italiano che illustra le tappe di una carriera dedicata alla verità, da Catania a Milano, dalla Cambogia fino in Afghanistan, lì dove la terra bruciava sotto il fuoco dei bombardamenti e si manifestavano quegli oscuri eventi che hanno minato le fondamenta dell’assetto politico ed economico del mondo intero.